Saluto del Presidente della Fip Petrucci

per il 36° Torneo Massimo Mazzetto 2022

16/03/2022


Stiamo vivendo tempi intensi e difficili che ci hanno messo di fronte a problemi tragici ed enormi che, anche noi adulti, abbiamo dovuto imparare a risolvere giorno per giorno. I ragazzi, è sotto i nostri occhi, con le forme a distanza di apprendimento e di divertimento, non stanno vivendo al meglio questo periodo della loro vita. Le occasioni di incontro e di confronto rappresentate dallo sport, più che in passato, hanno mostrato una cruciale importanza, sociale e formativa.

 

Il gioco, il rispetto delle regole (e, in questo periodo, anche dei protocolli anti-covid) hanno confermato lo sport come strumento educativo per contribuire in maniera efficiace alla crescita armoniosa dei ragazzi. Noi operatori del mondo dello sport siamo stati vicini ai genitori e alla scuola confermando il nostro contributo alla loro crescita come cittadini di domani nel miglior stato possibile di salute psico-motoria.

 

In tal senso proficuo e performante, è il Torneo "Mazzetto" che si ripete nel tempo. Trentasei edizioni di questa manifestazione riservata alla categoria Esordienti ed intitolato alla cara memoria di Massimo Mazzetto, una promessa della nostra pallacanestro, scomparso troppo presto, indicano un'importante tradizione di qualità per la pallacanestro italiana.

 

Come ho avuto modo di dire più di un volta i Tornei come il "Massimo Mazzetto" sono la spina dorsale del nostro movimento: lo sorreggono, lo tutelano, lo promuovono ed esprimono i migliori valori applicati allo sport che sono mutuabili dai ragazzi nella vita di tutti i giorni. Senza dimenticare che permettono ai ragazzi di giocare e di crescere tecnicamente.

Il Torneo "Mazzetto" ci permette di affrontare con normalità tutta l'eccezionalità dei nostri tempi e credetemi, oggi come oggi, è un prezioso contributo.

 

Ad Maiora,

Giovanni Petrucci
Presidente Federazione Italiana Pallacanestro


Marzo 2022